giovedì 15 novembre 2018

Gli alunni delle Medie in visita all'Europarlamento di Strasburgo


Anche quest'anno gli alunni delle 2^ e 3^ classe della scuola media di Casola Valsenio hanno fatto visita all'Europarlamento di Strasburgo  per conoscere questa importante istituzione dell'Unione Europea.
Il viaggio - alla cui organizzazione e alla copertura dei costi, hanno contribuito il Comune di Casola Valsenio, il nostro Comitato di Gemellaggio, l'azienda Vetriceramici-Ferro di Casola Valsenio e l'europarlamentare Paolo De Castro - si è svolto dal 13 al 15 novembre. Oltre all'Europarlamento e alla città di Strasburgo, gli alunni della scuola media casolana hanno fatto visita l’ex-lager nazista di NATZWEILER con sosta a COLMAR e alle CASCATE DEL RENO.
Gli alunni erano accompagnati dalle insegnanti Martini, Vetri e Rossini e dall'assessore Marco Unibosi

domenica 11 novembre 2018

"I casolani nella Grande Guerra". I pannelli della mostra

Le immagini che seguono sono i pannelli della mostra "I casolani nella Grande Guerra", esposta nella sala Azzurra del Municipio per ricordare il 100° anniversario del primo conflitto mondiale (1915/1918).
La mostra è visitabile fino a domenica 18 novembre, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12; sabato e domenica dalle ore 15 alle 18 e dalle ore 20 alle 22.

1918/2018 - Ricordato a Casola Valsenio e a Bartholomä il 100° anniversario della fine della Grande Guerra

L'intervento dell'Assessore Maurizio Nati. 
Stesso giorno, stesso anniversario: Casola Valsenio e Bartholomä nella giornata di sabato 10 novembre 2018, hanno ricordato il 100° anniversario della fine della Grande Guerra, la prima Guerra Mondiale.

Nell'occasione, a Casola Valsenio, nella Sala “Nolasco Biagi” della Biblioteca comunale “Giuseppe Pittano”, alle ore 16.00, Domenico Alvisi dell’Associazione storico culturale “Emilia-Romagna al fronte”, ha presentato il libro “Sfogliando l’album di Giuseppe Alvisi”, con fotografie riportate dal fronte di guerra dal padre Giuseppe Alvisi (Casola Valsenio 1892 – Bologna 1969).

Insieme ad Alvisi, erano presenti all'incontro l'Assessore Maurizio Nati, in rappresentanza anche dell'ANPI e Beppe Sangiorgi che, poco dopo, terminata la presentazione del libro e la visione delle foto dell'album fotografico di Giuseppe Alvisi, ha descritto contenuti e impostazione della mostra di fotografie e documenti "I casolani nella Grande Guerra", curata da lui e da Elisa Sangiorgi.

La mostra - alla cui realizzazione ha contribuito anche il nostro Comitato di Gemellaggio, l'ANPI e il Gruppo ALPINI - è stata inaugurata alle ore 17,30 presso la Sala Azzurra del Municipio. 

Nelle stesse ore, anche a Bartholomä - alla presenza del Sindaco Thomas Kuhn e delle autorità del paese - nella sala della Chiesa parrocchiale luterana, è stata inaugurata una mostra di fotografie, documenti e cimeli su Bartholomä e la Grande Giuerra. Insieme ai pannelli e ai materiali della mostra allestita dall'Associazione Storia e Cultura di Bartholomä, sono stati esposti anche i pannelli della mostra casolana, ristampata con le didascalie in tedesco.

Grazie, un grazie sincero, a Bettina Ritz e a Alisa Kuhn, per la traduzione dei testi in tedesco e grazie all'Associazione Storia e Cultura di Bartholomä che ha proposto e voluto questa celebrazione parallela. E' un bel modo di intendere e di praticare il rapporto di gemellaggio che unisce le nostre comunità, nel nome degli ideali di pace e fraternità che sono alla base del progetto di costruzione europea. Un progetto che vogliamo promuovere e sostenere, nella consapevolezza che l'Unione Europea è stata e deve continuare ad essere il presidio della pace, della libertà, del progresso dei nostri popoli.

Perché quelle immani tragedie - la prima Guerra mondiale, con oltre 18milioni di morti e milioni di feriti, invalidi e mutilati tra il 1914 e il 1918, e la seconda Guerra mondiale con altre decine di milioni di vittime tra il 1939 e il 1945 - non debbano mai più ripetersi.

domenica 4 novembre 2018

NUVOLE 2018. SpeleoRomagna in Piazza Sasdelli: lo stand della Pro Loco e del Comitato di Gemellaggio

NUVOLE 2018, è stata un grande successo, per la partecipazione, la varietà e la qualità degli eventi, la ricchezza delle mostre, dei convegni. L'organizzazione è stata impeccabile e agli organizzatori vogliamo rivolgere il sincero ringraziamento del nostro Comitato di Gemellaggio ...anche per l'opportunità che è stata offerta a noi e alla Pro Loco di gestire lo SpeleoRomagna, lo stand gastronomico allestito in piazza Sasdelli.
Sono state quattro giornate impegnative - da mezzogiorno fino a notte inoltrata - ma entusiasmanti, affrontate grazie alla disponibilità dei volontari di Comitato di Gemellaggio e Pro Loco a cui si sono uniti anche i ragazzi e le ragazze del Consiglio Comunale dei Ragazzi.
Grazie a tutti! ...e grazie ai tanti che hanno espresso apprezzamento per la nostra cucina.






Il Consiglio comunale di Bartholomä in visita a Casola nelle giornate di NUVOLE

La delegazione di Bartholomä in visita al Municipio di Casola Valsenio
Nelle giornate dall'1 al 4 novembre, insieme alle centinaia di speleologi provenienti da tutta Italia per partecipare a CASOLA 2018-NUVOLE c'era anche una numerosa delegazione di Bartholomä, il nostro Comune gemello del Baden Wurttemberg.
La delegazione - circa 30 persone - era composta dal Sindaco, Thomas Kuhn, dai consiglieri comunali e da loro famigliari. La visita è stata l'occasione per conoscere e avere esperienza diretta di questa importante manifestazione, della sua impostazione, delle sue caratteristiche, delle sue dimensioni, della varietà e della ricchezza di eventi, convegni, mostre, momenti di incontro e di intrattenimento che coinvolgono e attraggono a Casola le tante espressioni organizzate della speleologia italiana ed internazionale e che hanno contribuito non poco, edizione dopo edizione, a promuovere il nostro territorio, le sue straordinarie emergenze carsiche racchiuse nel Parco della Vena del Gesso Romagnola.

All'arrivo, nella serata dell'1 novembre, la delegazione di Bartholomae è andata a registrarsi e a ritirare i braccialetti nella Segreteria di NUOVOLE, in Biblioteca.

Gli amministratori comunali di Bartholomä sono stati accolti dal Sindaco e dalla Giunta comunale nella mattinata del 2 novembre. Era con loro anche il Maresciallo Fonseca, che ha accompagnato gli ospiti tedeschi a visitare la Caserma. Terminata la visita in Caserma - che è stata l'occasione per rappresentare storia, tradizione e missione dell'Arma dei Carabinieri - la delegazione ha fatto visita al Municipio, ai diversi uffici e servizi, alla sala consiliare, scambiandosi informazioni sull'assetto e sull'organizzazione degli enti locali in Italia e in Germania.

Oltre alla visita agli stand di NUVOLE, c'è stata anche l'occasione per visitare l'autodromo di Imola, nel pomeriggio del 2 novembre e il centro di Faenza, nella mattinata di sabato 3.

La delegazione è rientrata a Bartholomä nella mattinata di domenica 4.

La visita della delegazione  di Bartholomä alla Caserma dei Carabinieri

Kerstin e Bettina con Biagio

All'autodromo di Imola


martedì 23 ottobre 2018

Una mostra fotografica per ricordare il 100° anniversario della Grande Guerra

Il 4 novembre, al monumento ai Caduti, nel Parco Giulio Cavina, si terrà la cerimonia per ricordare il 100° anniversario della fine della Grande Guerra, il 4 novembre 1918.
Prima della deposizione della corona d'alloro, prenderanno la parola - per ricordare gli eventi di cento anni fa - il Sindaco Nicola Iseppi e il direttore della Fondazione Casa di Oriani, Alessandro Luparini.

Sabato 10 novembre
Le celebrazioni proseguono sabato 10 novembre. Alle ore 16.00 nella sala Nolasco Biagi della Biblioteca, Domenico Alvisi dell'Ass.ne "Emilia-Romagna al fronte" presenta "Sfogliando l'album di Giuseppe Alvisi".
Nella stessa occasione, alle ore 17.00, Beppe Sangiorgi presenta la mostra fotografica di cui è il curatore "I Casolani nella Grande Guerra".

La mostra - alla cui realizzazione ha contribuito anche il nostro Comitato di Gemellaggio - sarà inaugurata alle ore 17,30 presso la Sala Azzurra del Municipio. Nelle stesse giornate, la mostra - con didascalie in tedesco - verrà esposta anche in Germania, a Bartholomä, il Comune gemellato con Casola Valsenio.

lunedì 15 ottobre 2018

La visita degli alunni della 2^ e 3^ classe della Scuola media di Casola Valsenio all'Europarlamento di Strasburgo

Anche quest'anno gli alunni delle 2^ e 3^ classe della scuola media di Casola Valsenio andranno a far visita all'Europarlamento di Strasburgo   per conoscere questa importante istituzione dell'Unione Europea. 
Il viaggio - alla cui organizzazione e alla copertura dei costi, hanno contribuito il Comune di Casola Valsenio, il nostro Comitato di Gemellaggio, l'azienda Vetriceramici-Ferro di Casola Valsenio e l'europarlamentare Paolo De Castro - si svolgerà dal 13 al 15 novembre. Oltre alla visita all'Europarlamento e alla città di Strasburgo, il viaggio prevede anche una visita all’ex-lager nazista di NATZWEILER con sosta a COLMAR e alle CASCATE DEL RENO.

Il programma del viaggio

13 NOVEMBRE: Partenza alle ore 05,30 da CASOLA VALSENIO, via autostrada per Milano, Lucerna, Basilea. Pranzo libero durante il tragitto. Nel pomeriggio sosta a  COLMAR per visita orientativa del centro storico della caratteristica cittadina alsaziana, nota per la superba cattedrale gotica e le tipiche case a graticcio. Proseguimento verso Strasburgo e arrivo in località MUTZIG; sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

14 NOVEMBRE: Colazione e partenza per una visita al ex-lager nazista di NATZWEILER-STRUTHOF, che conserva intatte molte delle strutture originarie. La visita sarà a cura di un incaricato di A.N.E.D.-Bologna e includerà anche il museo-memoriale.
A seguire rientro verso Strasburgo, con sosta per un pranzo libero.
Alle 15,00 ingresso al PARLAMENTO EUROPEO in occasione della sessione dei lavori, e visita a cura di funzionari interni. A seguire tempo a disposizione per una visita turistica dello splendido centro storico. Cena in caratteristico ristorante con menù tipico. Rientro in hotel e pernottamento.

15 NOVEMBRE: Colazione, e partenza per SCIAFFUSA per una visita libera alle famose cascate del Reno. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio partenza per il rientro via autostrada per l’Italia, con arrivo a CASOLA VALSENIO in tarda serata.